Recensioni degli ospiti

Marisa e Alda Pennacchioni (Milano), 2015 New Year holidays

Palazzo del diavolo combines, in our view, two positive aspects: a beautiful old building with thick walls offering good defense from both hot and cold weather, and an internal layout with different separate spaces, suitable for both social occasions and moments of privacy. The sea is nearby, if you prefer to cross a natural park, or a few kilometers away if you want to reach Gallipoli or, a bit further away, Santa Maria di Leuca. To those who make a long journey to get to this hospitable region, we want to suggest some day trips among which, for example, the magnificent and rich of artworks cities of Lecce and Otranto are definitely worth a stop over.

Pia Valota (Milan) late August, 2013

A nice, great, beautiful holiday! I still see the transparency and the shining turquoise color of the waters. For a Milanese accustomed to the seas of Liguria and Tuscany, an exciting surprise! While always curious about the South of Italy I did not know Salento at all, and I was enchanted. All thanks to a group of friends, who have discovered Palazzo del Diavolo and have kindly invited me to join them. I confess that I hesitated a bit before accepting: already advanced in years and used to living alone, I feared not the devil but the limitations of cohabitation … How wonderful to discover instead that the villa is organized in small autonomous residential units, gravitating around a central space central! I was able to enjoy everything from the company of friends to my private time; the Feast of Taranta and traveling together will remain unforgettable!

Elena Saraceno (Bruxelles e Buenos Aires) 2013

The stay at Palazzo del Diavolo, in Parabita, does not leave you indifferent: it is a true palace, tidied up very tastefully, where you can quietly read or rest and you can chat with friends or other guests in one of the many terraces. You can walk around in the old town, drink a good coffee or explore beyond the surrounding fields, go to the beach or inland, in other small hilltop towns full of beautiful things to see. The time available is never enough and you leave with the desire to return, confident that there is still much to discover. The Villa is a good point of departure and return.

Sabrina C.

6 amiche che esplorano il Salento …..soggiorno Parabitano rivivendo nella storia…. 6 amiche 3 stanze 2 appartamenti stanze comode ristrutturate bene mantenendo tutto il sapore storico con splendidi soffitti a volta ottima accoglienza da parte dei custodi con ampia disponibilità nei suggerimenti apprezzabile la posizione nel paese e per gli spostamenti limitrofi locazione splendida e strana al punto giusto che ci ha fatto da cornice per un divertente soggiorno nel salento che resterà nel cuore grazie Parabita, grazie Palazzo Villa del diavolo , grazie ai Custodi dalle pazze del nord

Marisa e Alda Pennacchioni (Milano) Capodanno

Palazzo del Diavolo unisce, a nostro modo di vedere, due aspetti positivi: una splendida costruzione antica con muri perimetrali spessi, ottima difesa dal gran caldo e dal freddo, e un impianto interno con diversi spazi suddivisi, quindi adatti sia a momenti conviviali che a momenti di privacy. Il mare è vicino, se si preferisce attraversare un parco naturale o a pochi chilometri se volete raggiungere Gallipoli o, un po’ più in là, Santa Maria di Leuca. A chi fa un lungo viaggio per arrivare in questa regione ospitale vogliamo suggerire qualche gita quale, per esempio, la visita di Lecce, città magnifica e ricca di aspetti artistici e Otranto, senz’altro meritevole di una sosta.

Kaarina Harmo Krohn (Finland)

One of the good and more unusual qualities of an Italian town for a traveler who loves Italy, but not so much all the other tourists who do so, is that in Parabita you have all of it, its good restaurants, food stores and other sights more or less for yourself. The people treat you warmly, and give you a feeling of being a little bit special. The Palazzo del Diavolo offers similar qualities: it has all the luxury you may find in a good hotel, but here everything is unique, all details handpicked with care and good taste. You can feel at home, cooking your own meals and enjoying them in your room, the patios, the roof even. If your window happens to give to the narrow street, you may, with good luck, see the giant tiger-colored cat bask in the afternoon warmth on the opposite side on the neighbor´s window sill. Our teenagers fell in love with the cat, while the adults also admired the decorative relief under the window. There was plenty of space for the eight of us at the time of our stay, even when one wanted to be alone. The house is quite a palace with a lot of history and atmosphere that has not been lost in the thorough repairs. It has everything you could want of a holiday home. Exciting towns like Gallipoli, Otranto and Lecce and smaller ones closer by naturally offer more to see and enjoy in this fine and less known part of Italy.

Pia Valota (Milano)

Una vacanza bella, proprio bella! Ho ancora negli occhi la trasparenza dell’acqua e il suo colore verde così deciso. Per una milanese assuefatta ai mari della Liguria e della Toscana, una sorpresa emozionante! Da sempre curiosa del Sud, non conoscevo però affatto il Salento, e ne sono rimasta incantata. Tutto merito di un gruppo di amici, che hanno scoperto il Palazzo del Diavolo e mi hanno gentilmente invitata a raggiungerli. Confesso che ho esitato un po’ prima di accettare: già avanti negli anni e abituata a vivere da sola, temevo non il diavolo ma le limitazioni della coabitazione… Che meraviglia scoprire invece che la villa è organizzata in piccoli nuclei abitativi autonomi, gravitanti sullo spazio comune centrale! Ho così potuto godere di tutto: dalla compagnia amicale ai miei tempi privati; la festa della Taranta e i viaggi insieme rimarranno indimenticabili!

Elena Saraceno (Bruxelles e Buenos Aires)

Il soggiorno al Palazzo del Diavolo, a Parabita, non lasca indifferenti: è un vero palazzo, rimesso a posto con molto gusto, dove si può stare tranquilli a leggere o riposare, si può conversare con amici o altri ospiti in uno dei numerosi terrazzi e terrazzini. Si può passeggiare vicino nel centro storico, bersi un ottimo caffè oppure esplorare più in là i dintorni nei campi, andare al mare o nell’entroterra, in altre piccole città arroccate e piene di cose belle da vedere. Il tempo a disposizione non è mai sufficiente e resta la voglia di tornarci, sicuri che c’è ancora molto da scoprire. Il Palazzo è un buon punto di partenza e di ritorno.

Contattaci